Login Register

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aumento carbonazione
#1
Salve a tutti,
in una delle cotte fatte, esattamente quella con residui di dispensa, ho notato nel tempo un quasi costante aumento della gasatura e della schiuma.
Non c'è un gushing, ma una schiuma piuttosto abbondante (ma già dall'inizio me lo aspettavo visto il contenuto abbondante di estratto wheat e un po' di fiocchi)
ma quello che mi dà un po' fastidio è la frizzantezza, bollicine piccole e invadenti tipo prosecco.
Tenuta in cantina e poi in frigo intorno ai 10°
Una cosa simile mi era successa alle prime cotte, dopo un estate torrida con le bottiglie in cantina e box a temperature piuttosto alte, ma ho poi capito qual era il problema, oltretutto la schiuma invece diventava quasi evanescente.
Può essere un inizio di infezione?
Cita messaggio
#2
Nessuna infezione.
La qualità e persistenza della schiuma, così come l'effettiva carbonazione della birra, si stabilizzano dopo molto tempo. La valutazione di questi aspetti va sempre fatta dopo un adeguato periodo di maturazione.
La soluzione che consiglio è sempre la stessa: sbattersene altamente!! :-)
Cita messaggio
#3
Non ricordo in quale post, forse proprio tuo, parlavi delle bollicine che si alzavano dal fondo.
Se non ricordo male qualcosa di anomalo o in ogni caso non buono.
Generalmente sto basso con la carbonazione, probabilmente questa volta non ho considerato la temperatura in fermentazione che probabilmente è salita un po', perché a me piace poco carbonata.
Cita messaggio
#4
Non ricordo la storia delle bollicine.
Che birra è? Stile, lievito, temperatura di fermentazione, CO2, FG, zucchero messo in priming.
Cita messaggio
#5
Stile: praticamente nessuno
Lievito: S-33
Temperatura max di fermentazione circa 22.5° (fase tumultuosa)
OG: 1.050
FG: 1.015
Tot. 22.2 lt (imbottigliata)
Priming: 125 gr. (zucchero bianco)

Estratto secco Light: 2.1 kg
estratto secco Wheat: 1 kg
Carapils: 400 gr
Crystal light: 50 gr
Fiocchi frumento: 70 gr
Cita messaggio
#6
Forse l'S33 ha continuato a metabolizzare in bottiglia gli zuccheri del malto oltre lo zucchero bianco. Non lo sapremo mai. Oppure la bilancia scazza.
Io, da bravo pirla, per 2-3 cotte non mi sono accorto che la bilancia non pesava i grammi ma qualche altra unità di misura (era finita in mano a mio figlio). Risultato: carbonazione più alta, più amaro, più aroma, etc
Cita messaggio
#7
L'S33 è un lievito che dona un profilo aromatico molto gradevole però è rognosetto. Quando pensi che abbia finito riprende di nuovo la sua attività e se hai imbottigliato avrai qualche problema. Capita che spesso si pianta perché magari qualcosa gli è andato storto ma poi pian piano riprende. Conviene una super ossigenazione in fase di preparazione e poi dimenticarselo nel fermentatore davvero per un bel po' di tempo, in modo da avere la tranquillità necessaria per imbottigliare.

Reputo sia questo il problema.
Impianto Miciobrewer implementato alla versione 3.997 con efficienza del 83%.

A chi non beve BIRRA che Dio neghi anche l'acqua. L'allegro felino Birra06
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Carbonazione completamente assente r0bby 9 3,255 20-03-2017, 01:37
Ultimo messaggio: r0bby
  Winterizzazione e Carbonazione APA Jonny85 2 1,489 21-06-2016, 09:44
Ultimo messaggio: ALLIEVO BIRRAIO
  carbonazione JoeLess Birra 16 3,806 16-12-2013, 07:03
Ultimo messaggio: Clyde
  Modifica ricetta - Aumento litri Rome 13 3,491 29-09-2012, 07:44
Ultimo messaggio: Rome
  aumento di malto che succede? EIDOLON 1 1,018 05-06-2012, 12:16
Ultimo messaggio: Esecutore

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)