Login Register

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Fermentazione
#1
Buongiorno. Sono un neofita che di appresta a fare la sua prima birra. E come potete immaginare sorgono mille dubbi. Il mio in questo momento è la Camera di fermentazione. Io non ho una cantina. Ho una taverna, più fresca del resto della casa (essendo a piani). In questo momento ci sono 27,5 gradi. Ho notato lo sbalzo termico di 0,5 durante la giornata (si passa da 27,3 a 27,8). Tralasciando il fatto che voglio aspettare ancora un mese per far abbassare le temperature (faccio bene?). Durante l'inverno in questa stanza arrivo sui 16 gradi, massimo 18 (quando accendo il riscaldamento, ma lontano dal punto in cui farò fermentare). Ho pure il garage ( non ho mai misurato la temperatura ma è più fredda, ma potrebbe essere soggetta a sbalzo di temperatura quando rientro con la macchina). La mia prima birra sarà una bitter. Si accettano consigli. Grazie
Cita messaggio
#2
Prima di iniziare, camera di fermentazione.
Non consigliata, ma 'obbligatoria' se vuoi avere un buon risultato e non abbandonare dopo il primo tentativo.
Con queste temperature attuali meglio non far nulla
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di Letdarri:
  • nautonnier73
Cita messaggio
#3
Premesso che da giugno a settembre mando in ferie la produzione birricola e che la mia produzione sarà forse di 3-4 cotte l'anno per via dello spazio, avrei delle domande sulla camera di fermentazione.
1) al posto del frigo posso usare un mobile/scaffale metallico coibentato internamente con poliuterano, cavo riscaldante (da 50W o 80W) e bottiglie ghiacciate; il tutto collegato a stc1000/inkbird? dimensioni circa 60x60x60;
2) una volta terminato l'imbottigliamento, devo mettere (x circa 15 giorni) le bottiglie in questa camera. Dopo posso metterle in garage? oppure devono rimanere sempre qui?
3) differenza sostanziale tra stc1000 e inkbird.
Grazie
Cita messaggio
#4
ciao nautonnier73,
la mia opinione in base alla mia esperienza:
io ho provato come proponi te, a costruirmi una camera... ma un frigorifero tiene una temperatura molto più costante rispetto a del ghiaccio dentro un mobile coibentato, fai molto prima a farti un giro in macchina e trovare un frigorifero abbandonato "funzionante", o da qualcuno che lo butta, diciamo che con un frigo che non fa bene il suo lavoro potresti avere dei problemi nel lagerizzare se ti capita di farlo. Una volta trovato un frigo se sei uno smanettone elettrico fai da te, ti puoi divertire a cablare stc1000 altrimenti ti compri un controllo termostato inkbird, la differenza tra i due e che il primo lo devi cablare te. non ho mai avuto un inkbird ma credo funzionino bene come stc1000. tieni conto che comprare un stc1000 nei paesi orientali spendi poco ma ti ci vuole un mese alla consegna.
alla seconda domanda solitamente una volta imbottigliato tieni le bottiglie per 15 giorni alla temperatura di fermentazione.
ciao
« Enkidu mangiò il pane fino a saziarsene. Bevve birra, sette boccali colmi, il suo spirito si distese e si fece sereno. Il cuore si rallegrò e il volto si illuminò. Si lavò il corpo peloso con acqua, si unse di olio e divento Uomo»
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di mikelemaggio:
  • nautonnier73
Cita messaggio
#5
1- Si, per esperienza ti posso però dire che se va molto bene x riscaldare (cioè con temperature esterne basse), per raffreddare con bottiglie é molto scomodo e non tanto efficace.
2- dopo l'imbottigliamento devono stare per circa 15 giorni alla stessa temperatura di fermentazione.
Dopo 'obbligatoriamente' al fresco, anche in frigo va bene.
Anche se lentamente il lievito lavora ancora e con temperature alte col tempo rischi di avere una birra più gasata e scadente.
3-sono simili, l'inkbird ha tutto pronto, con stc 1000 devi fare tu i collegamenti
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di Letdarri:
  • nautonnier73
Cita messaggio
#6
Grazie mille e letdarri. Di fare lager non mi interessa in questo momento, anche perché preferisco stout e IPA. Per il mobile era solo una soluzione temporanea in attesa di recuperare un frigo. Andando incontro all'inverno e temperatura della stanza con sbalzo termico di 1-2 il mobile servirebbe solo per riscaldare e tenere il misto a 20 gradi. Il raffreddamento forzato non è un problema di questo periodo. Ed ora apro un nuovo quesito. Se ne parla abbondante in altri post. Premesso che la sonda nel mosto è la cosa migliore, la temperatura dell'aria all'interno del frigo quanto deve essere? Ho letto che la fermentazione tumultuosa porta pure a 3-4 in più. Quindi il frigo lo devo mettere a 18 gradi o anche meno? Grazie come sempre
Cita messaggio
#7
Se non puoi metterla dentro il mostro, attaccata al fermentatore e isolata con del polistirolo o altro materiale isolante.
Imposta la temperatura di circa mezzo grado in meno
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di Letdarri:
  • nautonnier73
Cita messaggio
#8
Grazie ancora letdarri e mikele
Cita messaggio
#9
(02-09-2019, 02:54 )Letdarri Ha scritto: Se non puoi metterla dentro il mostro, attaccata al fermentatore e isolata con del polistirolo o altro materiale isolante.
Imposta la temperatura di circa mezzo grado in meno

Trovato un frigo a 50 euro. Piccolo ma per fare una cotta alla volta va bene. Quando dici con polistirolo intendi: fermentatore - sonda - polistirolo da 1 cm - scotch per fermare il tutto. Giusto?
sono indeciso se prendere : https://www.amazon.it/dp/B07CH3GR61/ref=...NrPXRydWU= 
oppure 
https://www.amazon.it/Inkbird-Termoregol...5YFTWQ9PAW

Certo il primo è divertente da cablare il secondo è bello pronto. Alla fine la differenza economica è irrisoria però.
Grazie ancora per la disponibilità
Cita messaggio
#10
(02-09-2019, 02:18 )nautonnier73 Ha scritto: Grazie mille e letdarri. Di fare lager non mi interessa in questo momento, anche perché preferisco stout e IPA. Per il mobile era solo una soluzione temporanea in attesa di recuperare un frigo. Andando incontro all'inverno e temperatura della stanza con sbalzo termico di 1-2 il mobile servirebbe solo per riscaldare e tenere il misto a 20 gradi. Il raffreddamento forzato non è un problema di questo periodo. Ed ora apro un nuovo quesito. Se ne parla abbondante in altri post. Premesso che la sonda nel mosto è la cosa migliore, la temperatura dell'aria all'interno del frigo quanto deve essere? Ho letto che la fermentazione tumultuosa porta pure a 3-4 in più. Quindi il frigo lo devo mettere a 18 gradi o anche meno? Grazie come sempre

bhe alla fine ho capito questo: temperatura ambiente. cioè porto la camera di fermentazione in temperatura desiderata e ciao.(dopo tante seghe mentali e prove ho appurato) 
Mettere la sonda dentro la cotta deve essere igenico e ben fatto, richiede un lavoro non puoi mettere la sonda dentro e via.
Se non devi o non ti interessa fare lager un frigo che ti arriva a 8/10 (e vuol dire che funziona male) puo andar bene, se va sotto i 4/ puoi anche utilizzare per "chiarificare".  Birra02
« Enkidu mangiò il pane fino a saziarsene. Bevve birra, sette boccali colmi, il suo spirito si distese e si fece sereno. Il cuore si rallegrò e il volto si illuminò. Si lavò il corpo peloso con acqua, si unse di olio e divento Uomo»
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)