Login Register

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
DRY A FREDDO
#1
Ciao ragazzi,
tempo fa ,ad un concorso, un ragazzo mi ha parlato di questo metodo che consiste nell’effettuare il dry non tanto nel secondario, ma in winterizzazione. A sue dire questo metodo porterebbe ad un aroma di luppolo migliore perche non verrebbe disperso con la co2 prodotta dalla fermentazione stessa.
Per forza di cose non l’avevo ancora sperimentata, o non in pieno, e l’ho voluta provare nell’ultima black apa; quindi ho messo 6 gr litro di luppoli, luppoli decisamente arroganti, e spostato la birra nel frigo.
Dopo una settimana mi sono preparato per l’imbottigliamento, ho effettuato il travaso ma mi sono portato un sacco di sporco nel nv ferm . da qui ho rimesso in frigo per aspettare un paio di giorni che si ridepositasse lo sporco. Fin qui tutto bene tanto che all’apertura del fermentatore sono stato inondato da un delizio profumo che ben lasciava sperare, ma ieri sera, che finalmente ho imbottigliato, ho dovuto constatare che la l’aroma era decisamente evanescente.
Mi sa che l’estrazione del l’aroma a freddo sia ritardato e che quel buon aroma iniziale sia finito nel cesso!!! una prova potrebbe essere il fatto che il luppolo non l'ho trovato bello compatto nel fondo, ma ancora bello disperso. che spreco.
Per fortuna ho un secondo lotto in frigo che lascerò riposare per almeno altre due settiamne!!!!!!!!!
Vi farò sapere …

Lorenz
dai diamanti non nascon niente, dal letame nascon i fior.
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di lorevia:
  • Lollo
Cita messaggio
#2
io preferisco la gittata a zero che estrae + aromi poi sono punti di vista
Cita messaggio
#3
Ma con quelle quantità qualunque metodo usi ti da la classica sberla di luppolo!
E' quasi impossibile non averlo Big Grin

L'idea è interessante se permette di avere un risultato duraturo e con meno luppolo
Ogni volta che ad un homebrewer viene un idea stramba, nel mondo un mastro birraio muore!!!


Cascade - Saaz - EK Golding - Hellertau
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di Paul:
  • alexander_douglas
Cita messaggio
#4
Esperimento della Mink!@:
Della serie "se Maometto non va alla montagna, e' la montagna che va a Maometto" ... iniziare col luppolo ghiacciato da freezer????
L'è me vuler isgnâr al gat a rampar, se atzè an sorag le mei ca ta steghi al'öra...

Cita messaggio
#5
Beh Lore sicuramente l'estrazione a freddo avviene più lentamente e di conseguenza anche il decadimento del luppolo stesso nel mosto.
Per cui penso che due settimane possa stare in infusione e facendo esperimenti magari anche di più.
Il problema è capire se questa estrazione dia anche più stabilità al processo e se rimane volatile come nel classico dry.
Io di contro voglio provare gli oli di luppolo in vendita su mr malt, mi convinco sempre più che questo dry hopping non valga la pena che ti dai.
Ho aperto un double ipa ricoperta di morchia sopravissuta all'allagamento (l'avevi provata anche tu Lore) e non ha più alcun profumo di luppolo da dry.
Si risparmia in luppolo usato, rischi vari e magari ottieni un prodotto più stabile.
Calcolando anche che io lo uso ormai in pochissime birre, preferisco gittate a fine bollitura.

Lollo
"Esplorai le religioni e l'alcol: trovai in quest'ultimo maggiori speranze di consolazione duratura"

"Odio la guerra, detesto gli eserciti, amo combattere"

[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di Lollo:
  • alexander_douglas
Cita messaggio
#6
avete tutti piu o meno ragione, infatti faccio sia gittate a 0 che dry. sono convinto che a 0 hai un aroma più duraturo ma non raggiunge l'intensità e la freschezza del dry. di contro il dry sparisce nel giro di pochi mesi

minchiata? puo essere. questo hobby è attorniato da teorie più o meno seducenti, da confermare sul campo.

ora non ricordo perchè è passato del tempo, ma non mi è stato proposto come metodo più duraturo ma dovrebbe dare un aroma più fresco e puntuale .

lorenz
dai diamanti non nascon niente, dal letame nascon i fior.
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di lorevia:
  • alexander_douglas
Cita messaggio
#7
Cosa intendi per puntuale?
Ogni volta che ad un homebrewer viene un idea stramba, nel mondo un mastro birraio muore!!!


Cascade - Saaz - EK Golding - Hellertau
Cita messaggio
#8
puntuale perchè non viene in parte disperso con la fuoriscita della co2, in più dovrebbe essere più fresco dato dall'estrazione a freddo.
se per il discorso della co2 ha un ragionevole senso, per l'aroma migliore a freddo è tutto da dimostrare ...

lorenz
dai diamanti non nascon niente, dal letame nascon i fior.
Cita messaggio
#9
No scusate un attimo: cosa significa che "l'aroma viene disperso dalla fuoriuscita della CO2"? Perchè ammetto la mia ignoranza in campo di homebrewing, ma so qualcosa di fisica e chimica e questa frase non ha alcun senso!
Inoltre, a basse temperature sono piuttosto sicuro che la capacità della birra di estrarre olii dal luppolo è inferiore!
Il mio blog sulle mie birre: Il Femtobirrificio
Cita messaggio
#10
alcuni aromi volatili nella prima parte della fermentazione vengono dispersi insieme alla C02, motivo per cui ad esempio si sconsiglia di mettere la frutta nella prima parte della fermentazione....magari anche con il luppolo in parte avviene così
Un sorso di birra alle verdi brughiere, e un altro ai mocciosi coperti di fango, un brindisi anche agli gnomi e alle fate e ai folletti che corrono sulle tue strade....
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)