Login Register

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Correzione ph mash e sparge
#1
Ciao a tutti!
Parlando con un altro homebrewer,mi ha detto che da quando corregge il ph sia in mash e anche l'acqua di sparge,ha notato miglioramenti anche in efficienza.
Onestamente non ho mai corretto il ph.Volevo chiedervi come vi comportate,se pensate sia davvero utile,o è comunque un passaggio che si può tralasciare.

In alternativa,quali range pensate debba avere il mosto in mash?E l'acqua di sparge?
Quattro birre a volte corrispondono ad un tramonto.
Cita messaggio
#2
correggere l'acqua di sparge è inutile e non capisco perché certa gente continui a farlo e pensare che serva a qualcosa.

il pH di mash è importante stare sui 5.4 circa per avere una resa ottimale

io uso lo stabilizzatore di pH di mr.malt e mi trovo bene
Cita messaggio
#3
(04-02-2016, 02:24 )COMERO83 Ha scritto: correggere l'acqua di sparge è inutile e non capisco perché certa gente continui a farlo e pensare che serva a qualcosa.

Non è inutile, almeno in linea teorica.
Non è tanto un fatto di estrazione di tanni o efficienza, ma se il ph dell'acqua di sparge è troppo alto, lo sarà anche quello della birra finale e il sapore finale né risentirà in modo negativo. Se non sbaglio la percezione dell'amaro risulterà più sgradevole di una birra con un ph più basso.
Senza esagerare ovviamente, se si sta sui 6-6,5 per l'acqua di sparge, direi che è un buon compromesso.
Cita messaggio
#4
Quando uno è agli inizi, per far le cose al meglio, cerca di reperire informazioni ovunque e io ho sempre corretto anche l'acqua di sparge in quanto sapevo (perché l'ho letto appunto) che soprattutto con acque schifose con ph elevato sopra i 7/8, serviva ad evitare che con l'abbassarsi progressivo della densità del mosto salisse troppo il ph favorendo l'estrazione di tannini. Lo stesso discorso che si fa con la temperatura insomma, per avere una  sorta di "continuità". Poi se questa continuità di ph serva o meno non lo so, ma ci vuole talmente poco a correggerla che non mi faccio nemmeno il problema.
Anche qui, credo ci siano scuole di pensiero differenti e Comero non me ne volere e permettimelo, ma usare l'etichetta "certa gente" dove ci sto dentro anche io quindi, credo non sia offensivo ma leggermente irrispettoso. D'altra parte siamo qui per imparare da VOI più esperti e anche se si sbaglia, rispetto sempre! Wink
[-] 4 utenti hanno messo mi piace nel post di Maurilio:
  • 8gazza , christiantilt , homebrew , lorevia
Cita messaggio
#5
(04-02-2016, 03:22 )Maurilio Ha scritto: Quando uno è agli inizi, per far le cose al meglio, cerca di reperire informazioni ovunque e io ho sempre corretto anche l'acqua di sparge in quanto sapevo (perché l'ho letto appunto) che soprattutto con acque schifose con ph elevato sopra i 7/8, serviva ad evitare che con l'abbassarsi progressivo della densità del mosto salisse troppo il ph favorendo l'estrazione di tannini. Lo stesso discorso che si fa con la temperatura insomma, per avere una  sorta di "continuità". Poi se questa continuità di ph serva o meno non lo so, ma ci vuole talmente poco a correggerla che non mi faccio nemmeno il problema.
Anche qui, credo ci siano scuole di pensiero differenti e Comero non me ne volere e permettimelo, ma usare l'etichetta "certa gente" dove ci sto dentro anche io quindi, credo non sia offensivo ma leggermente irrispettoso. D'altra parte siamo qui per imparare da VOI più esperti e anche se si sbaglia, rispetto sempre! Wink

Condivido
non so quanto sia vero ma si dice che il Ph di sparge deve essere l stesso di mash per non estrarre tannini.

lo
dai diamanti non nascon niente, dal letame nascon i fior.
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di lorevia:
  • christiantilt
Cita messaggio
#6
Il discorso di Comero non credo sia sbagliato,ma nonostante ciò credo leggendo in rete,che non ci siano controindicazioni nel correggere anche l'acqua di sparge.Lo spreco di risorse è minimo.

Anche l'acqua di sparge la tenete vicino ai 5.4?
Quattro birre a volte corrispondono ad un tramonto.
Cita messaggio
#7
(04-02-2016, 05:09 )Micheleo Ha scritto: Il discorso di Comero non credo sia sbagliato,ma nonostante ciò credo leggendo in rete,che non ci siano controindicazioni nel correggere anche l'acqua di sparge.Lo spreco di risorse è minimo.

Anche l'acqua di sparge la tenete vicino ai 5.4?

Io 5.5 e correggo con acido citrico aggiungendone 0,25 gr/l, con la mia acqua a ph 7,5 circa.
Cita messaggio
#8
Vabbe su dai tra 5.4 e 5.5 non credo ci sia tanta differenza Big Grin

Proverò anche io a correre il ph. Durante il mash,ho letto che la misurazione viene fatta un quarto d'ora dopo l'inserimento dei grani,e una volta inserito l'acido lattico (io ho comprato questo) aspettare 10 minuti e rimisurare.Dite che può andar bene?
Quattro birre a volte corrispondono ad un tramonto.
[-] 1 utente ha messo mi piace nel post di Micheleo:
  • Maurilio
Cita messaggio
#9
correggere il pH dell'acqua di sparge è una di quelle "leggende" che girano sui forum come quella che diceva che non si poteva fare lo starter con i lieviti secchi...
Cita messaggio
#10
(04-02-2016, 06:45 )COMERO83 Ha scritto: correggere il pH dell'acqua di sparge è una di quelle "leggende" che girano sui forum come quella che diceva che non si poteva fare lo starter con i lieviti secchi...

Si ma se non ci dici il perché, il tuo messaggio diventa anch'esso una "leggenda".
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Fly sparge negativo Albè 11 867 13-05-2019, 10:11
Ultimo messaggio: Albè
  Sparge: james morton contro tutti mannazz 0 492 21-10-2018, 07:52
Ultimo messaggio: mannazz
  Dubbi Fly Sparge nick1989 12 2,321 10-10-2017, 09:07
Ultimo messaggio: Nemiopinerti
  Sparge con bazooka Micheleo 19 5,346 19-12-2015, 11:25
Ultimo messaggio: Maurilio
  Formula correzione rifrattometro JoeLess Birra 6 2,304 02-12-2015, 10:12
Ultimo messaggio: JoeLess Birra

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)