Login Register

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Migliorare una Blonde Ale
#1
Ad aprile, dopo sei anni di fermo, finalmente ho prodotto nuovamente con un impianto rinnovato. Uso una pentola da 70 litri (fondo sottile) scaldata a gas, con piatto filtrante. Prelevamento del mosto sotto piatto con pompa di ricircolo.

Sono abbastanza soddisfatto del risultato anche se ho già individuato qualche errore dovuto alla mancanza di "allenamento".

Ho usato soltanto 3 litri di acqua in ammostamento, a mio avviso un po' pochini e secondo me non ho estratto bene gli zuccheri, perché ho ottenuto il 20% in meno di mosto. La prossima volta proverò con 3,5 litri. Inoltre, mi sono distratto un attimo e:

1. all'inizio della bollitura ho dimenticato di eliminare l'hot break

2. ho subìto "l'esplosione" del mosto che è fuoriuscito dalla pentola.

Inoltre, ho lavorato con il dubbio che il termometro del mash e della pentola dell'acqua di sparging non fossero correttamente tarati, quindi sarà la prima cosa che devo mettere a punto per la prossima volta

Oggi la birra dopo circa un mese dall'imbottigliamento si presenta con schiuma persistente ma purtroppo è molto torbida; avrei voluto ottenerla più pulita in controluce.

E poi è forse un poco sbilanciata verso l'amaro del luppolo, con un finale persistente sul palato. Avevo cercato di ridurre l'uso del luppoli, vista la minor quantità di mosto, riducendolo del 20%, come sopra ma forse non è bastato. Però non ho un riferimento, magari è corretto così. C'è da dire anche che l'assaggio a due e a quattro settimane ha data risultati diversi, quindi sospendo il discorso.



Ora sono a chiedervi a voi un parere. La ricetta che ho eseguito è la seguente:

ORIGINAL GRAVITY 1050 LITRI 23

4,3 kg Bairds Pale Ale
250 gr Château Crystal light250 gr Château Carablonde

MASH 68°C per 60 min MASH OUT 78°C per 15 min

Bollitura:
30 gr luppolo PERLE aa 5.9 (60min)
30 gr luppolo CHINOOK aa 11.2(10 min)
30 gr luppolo CHINOOK aa 11.2 in dryhopping

Lievito US-05
FG: circa 1012

Il tutto riparametrato per 50 litri di mosto



Al di là della eliminazione fisica dell'hot break a cui la prossima volta starò sicuramente più attento, c'è qualche altro accorgimento/intervento per pulire il mosto? Ho letto di alcuni prodotti - che però proprio non conosco - (tipo alghe o altro). Sono sistemi adattabili a questi ingredienti che ho usato?
Non sostituiscono la centrifugazione, giusto? Io inoltre utilizzo il raffreddamento a piastre. Ci sono controindicazioni?

PS gli ho dato anche una botta di freddo di 4-5 giorni prima di ritravasare e imbottigliare, ma forse mi ha eliminato soltanto i lieviti in sospensione.

Che dite? avete qualche idea o consiglio da mettere in atto?



Grazie per l'attenzione,

Paolo
Cita messaggio
#2
Fai tre travasi e almeno tre settimane nel fermentatore!
Quando la bevo sto benissimo: l’umore è allegro, il cuore contento e il fegato felice.
Cita messaggio
#3
Ciao grazie in effetti ho fatto una prima fermentazione di 10 gg, poi travaso con dry hopping. Poi dopo dieci gg freddo per 4-5 gg e ulteriore travaso per priming e successivo imbottigliamento
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Consiglio per migliorare prime cotte Birrozzo 30 364 06-06-2019, 01:12
Ultimo messaggio: Birrozzo
  Blonde Ale Prael 4 332 18-04-2019, 12:38
Ultimo messaggio: Prael
  Help me! Blonde Ale phenom80 35 6,662 04-02-2014, 08:02
Ultimo messaggio: phenom80

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)